Sfuggire

Andare in vacanza a Malta: i 10 must-have!

Quello che c’è da sapere su Malta
Malta (Malta in maltese e inglese) si trova nel Mediterraneo, a meno di 100 km a sud della Sicilia. Membro dell’Unione Europea dal 2004 e dell’area euro dal 2008, la carta d’identità è sufficiente per viaggiare a Malta (il passaporto può anche fungere da documento di identità). Ci sono due lingue ufficiali: maltese e inglese, che lo rende una destinazione top per le scuole di lingua.

Malta è in realtà un arcipelago di otto isole, tre delle quali sono abitate: l’isola principale di Malta, l’isola di Gozo e l’isola di Comino. Abbiamo scelto di dividere il nostro soggiorno in due, così abbiamo trascorso 4 giorni a Malta e 3 giorni a Gozo. Le due isole sono molto diverse, Malta è più urbanizzata, mentre Gozo ha più da offrire sul lato della natura.

Malta è il paese più denso d’Europa; le sue città principali sono altamente urbanizzate. Ma questo paese delizierà gli amanti della storia o dell’architettura d’epoca tanto quanto gli amanti della natura, che troveranno il loro conto soprattutto sull’isola di Gozo con bellissime escursioni, una varietà di sport acquatici o punti di immersione mozzafiato.

La sua posizione geografica tra il Mediterraneo orientale e occidentale ha reso Malta una terra ambita nel corso dei secoli. Dai templi megalitici (5400 AC) al 1530 ai Cavalieri di San Giovanni, per finire con l’Impero Britannico dal 1800 al 1964, Malta è una destinazione ricca di storia. Ci sono anche un sacco di visite culturali da fare se ti piace.

A causa delle sue dimensioni, il viaggio a Malta è breve. Se il trasporto pubblico è ben sviluppato, l’auto è preferibile a nostro avviso. Gli autobus ti porteranno più vicino alla tua destinazione ma dovrai comunque camminare dalle fermate, su strade raramente con marciapiedi. Vale a dire che la guida è inglese, volante a destra e direzione del traffico a sinistra. La guida può sembrare “sportiva” ma sorprendentemente, è liscia (con naturalmente ingorghi nelle ore di punta). Vale a dire che le società di noleggio auto” classiche ” non hanno una buona reputazione, preferiscono una società di noleggio locale che spesso offre tariffe più basse.

Infine, Malta rimane un’isola piuttosto sicura, anche se si dovrebbe sempre rimanere cauti. È un vero piacere passeggiare per le diverse città e villaggi, senza essere costantemente sollecitati da ristoratori o venditori ambulanti (quasi inesistenti).

Dove soggiornare a Malta?
Tutto dipende dal tuo profilo e dalle tue aspettative, Malta offre diversi tipi di alloggio a seconda del settore. Ad esempio, se sei venuto per una festa, Sliema o St. Julian’s (principalmente Paceville) offrono hotel ai piedi di club, bar, casinò e ristoranti, per tornare a casa tranquillamente a piedi alla fine della serata.

Se venite con la vostra famiglia o per visitare, le località del nord dell’isola di Malta, come St Paul’s Bay, sono in posizione ideale e quasi tutte offrono grandi piscine per bambini, e un rapido accesso al resto dell’isola e Gozo.

A Gozo, l’atmosfera è più tranquilla e la piccola isola è più adatta per soggiorni romantici, di scoperta ma anche per famiglie.

Tieni presente che l’isola principale di Malta è piccola, e in una piccola ora puoi facilmente trovarti all’altra estremità. Per questo motivo, la posizione del tuo alloggio è quasi secondaria ed è più la qualità e il prezzo che ti aiuteranno a fare una scelta.

Alla fine del 2021, molti hotel a Malta e Gozo offrono promozioni per attirare nuovi visitatori, con notti gratuite o servizi offerti (spa, pasti, ecc.).

Ora vediamo i must-see di Malta.

Le 10 imperdibili attrazioni di Malta
1-La Valletta, capitale di Malta

La concattedrale di San Giovanni
Il Palazzo dei Grandi Maestri (purtroppo in ristrutturazione durante la nostra visita estate 2021, abbiamo potuto vedere solo l’armeria)
Il Teatro Manoel (purtroppo in fase di ristrutturazione durante la nostra visita estate 2021)
Il Forte Saint-Elme in cui si trova il Museo nazionale della guerra
L’Upper Barraka Gardens offre una magnifica vista delle Tre città, andare alle 12: 00 o alle 16: 00 per guardare lo sparo a salve dei cannoni. Il Lower Barraka Gardens è più piccolo e meno affollato.
Passeggia per le strade principali di La Valletta, Republic Street e Merchant Street. Sentitevi liberi di passeggiare per le strade adiacenti, senza paura di perdersi a La Valletta, le strade sono tutte parallele.
Mangiare o bere al Caffe Cordina situato accanto al Palazzo dei Grandi Maestri: è stata una vera e propria istituzione per i visitatori maltesi e stranieri dal 1837. In particolare, potrete gustare i “pastizzi”, tipi di paté salati ripieni di piselli spaccati o ricotta, accompagnati da un bicchiere di Kinnie (soda maltese) o una Cisk (birra maltese).

2-Le tre città

Vi consigliamo di raggiungere le Tre città da La Valletta prendendo la barca (meno di 10 minuti e per meno di € 3 a persona) dai Giardini Barraka Superiore, prendendo l’ascensore panoramico. Sbarcherai a Vittoriosa (Birgu), la città più grande delle tre città, le altre due sono Cospicua (Bormla) e Senglea (Invicta). Tutti e tre hanno le loro specificità, ma hanno una cosa in comune: offrono una vista mozzafiato di La Valletta.

Per i più curiosi di noi, cogli l’occasione per visitare i templi megalitici di Tarxien o l’Ipogeo di Hal Saflieni.

3-La città murata di Mdina

Durante il periodo medievale e prima dell’arrivo dei Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni, Mdina era la capitale di Malta. Lasciatevi trasportare attraverso i piccoli vicoli tranquilli, che hanno il vantaggio di mantenere la freschezza anche nelle giornate estive, mentre indugiando sulla Cattedrale di St. Paul (la più antica di Malta), il Palazzo Vilhena del XVIII secolo e Villegaignon Street. Il fossato di questa città fortificata è ora riqualificato in giardini, se avete tempo non esitate a scendere per vedere i bastioni dal basso, che lo rende ancora più impressionante.

Lasciando Mdina, non esitate a fare una gita a Rabat, una città vicina in cui è possibile visitare la chiesa e la grotta di San Paolo, le catacombe di Sant’Agata e San Paolo, così come la Domus Romana, una villa romana trasformata in museo.

Mangiare o bere alla Trattoria AD 1530: piccolo ristorante italiano nel cuore della città murata.

4-L’isola di Gozo

L’isola di Gozo è più tranquilla della sua sorella maggiore Malta. Più rurale, contiene 14 villaggi distribuiti intorno alla città di Rabat (Victoria) situato nel centro. Se il tempo sta per scadere, optare per un tour di un giorno dell’isola in quad o jeep.

La cittadella di Rabat e la sua cattedrale (ex Victoria). È inoltre possibile vedere le vecchie prigioni, vestigia e, soprattutto, si avrà una vista a 360 ° di tutta Gozo.
I templi di Ggantija, lasciando si avrà una vista del mulino Ta’kola.
La baia di Dwejra (il mare interno) dove la finestra azzurra ha dominato purtroppo è crollata da allora. Cogli l’occasione per vedere il buco blu situato sulla costa dietro la cappella e la roccia del fungo.
La località balneare di Xlendi.
La spiaggia di Ramla Bay: si può ammirare dall’alto sia dalla grotta Calypso o dalla grotta Tal-Mixta.
Le saline di Xwejni, non lontano dalla località balneare di Marsalforn.
La spiaggia di Hondo, che offre una splendida vista sull’isola di Comino, si può anche prendere la barca per arrivarci.
La Basilica di Ta’penu.
Per arrivarci, ci sono due opzioni: il traghetto veloce da La Valletta per una traversata di 45 minuti che porta solo passeggeri o il traghetto del canale di Gozo da Cirkewwa (a nord di Malta) per passeggeri e auto. Ci vogliono circa 25 minuti per attraversare, con caffetteria e piccolo negozio a bordo Abbiamo pagato meno di € 21 per un veicolo e due adulti.

Buono a sapersi: sulla strada non si paga nulla, il pagamento viene effettuato sulla via del ritorno. Se vieni con il tuo veicolo, una volta arrivato a Cirkewwa, inserisciti in una delle 4 code davanti al traghetto e aspetta che ti venga chiesto di andare avanti. Sarai costretto a uscire dal tuo veicolo durante la traversata. Non trascinare all’arrivo per tornare lì in modo da non bloccare le auto dietro di te.

Mangiare o bere :

One80 Cucina al marina Mgarr: scendendo dal traghetto, con vista sul porto, potrete gustare piatti tipici maltesi.
Casa Vostra: le deliziose pizze sono cotte nel forno tradizionale, il personale è caldo e la piccola sala è accogliente. Tutto è raccolto per un buon tempo a tavola!
Aurora Bistro Cafè: questo bistrot si trova nella hall di uno dei due teatri dell’opera di Gozo. Frequentato da gente del posto, le porzioni sono enormi per prezzi ragionevoli. Una miscela di successo di cucina italiana e maltese.
5-L’isola di Comino e la sua Laguna Blu (blue lagoon)

Comino è una piccola isola situata tra Gozo e Malta, nota per la sua splendida laguna dalle acque trasparenti, la Laguna Blu. Ogni giorno e più volte durante il giorno ci sono navette da Malta o Gozo. Fai attenzione, se non ti piace la folla, questo non è un posto per te, a meno che tu non opti per una gita in barca privata (catamarano, barca a vela, crociera di un giorno, ecc.).

C’è anche la Laguna di Cristallo, meno conosciuta ma un po ‘meno frequentata perché si dovrà camminare un po’ per arrivarci. Comino è anche grotte marine che si possono visitare in barca.

Comino prende il nome dal cumino che vi cresce in abbondanza in primavera.

6-Il sud-ovest di Malta

I templi megalitici Hagar Qim e Mnajdra: questi templi sono separati a 500 metri l’uno dall’altro, sarebbe un peccato non visitarli entrambi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *