Sfuggire

Transfagarasan: la strada più bella del mondo?

Una strada militare che è diventata una risorsa turistica della Romania
Il Transfagarasan è stato costruito durante il regime di Ceaucescu nel 1970 per consentire un rapido intervento militare in caso di invasione da parte dell’URSS.

Mezzo secolo dopo, è diventata una delle principali destinazioni turistiche della Romania. Ci sono volute più di 6.000 tonnellate di dinamite per aprire un sentiero sul lato settentrionale delle montagne e attraversare la catena montuosa più alta del paese, i Carpazi.

I lacci e i meravigliosi paesaggi del Transfagarasan
Segue 150 chilometri di tornanti con una velocità limitata a 40 km /h e sale a 2000 metri sul livello del mare. Il paesaggio è suggestivo, soprattutto a livello del passo dove la strada si snoda su un pianoro tra due versanti della montagna.

Ad un’altitudine di 2040 m, nel punto più alto della strada, c’è il lago Balea, un lago glaciale situato tra due delle vette principali dei monti Fagaras; la vista dei Carpazi è sublime. Questo è anche il luogo in cui si trova il tunnel più lungo (circa 880 metri) e il più alto in Romania.

Molti siti da scoprire lungo la strada
Sul Transfagarasan, ci fermiamo ad ammirare la chiesa di San Nicola, il monastero di Curtea d’arges, il castello di Fagaras…

Dal nord al sud dei Carpazi (o viceversa), i paesaggi naturali sono tutti sontuosi. Possiamo fare una sosta nel Parco Nazionale di Retezat che ha più di 60 cime di 2.300 m o più. Anche i laghi glaciali sono molto numerosi, così come le specie vegetali endemiche e gli animali selvatici come lupi, orsi, linci…

Se un viaggio in Romania ti tenta, fai attenzione! Il Transfagarasan è spesso chiuso da ottobre a giugno. È molto stretto e si richiede cautela, soprattutto la domenica, quando il traffico può essere pesante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *